To Avatar Course

I Tempi di Avatar

esplorando la coscienza
uscita ventuno

La scienza può dimostrare che certe caratteristiche fisiche sono codificate geneticamente nel DNA di un individuo. Gli occhi azzurri di una persona e gli occhi marroni di un’altra possono essere ricondotti a configurazioni genetiche specifiche. Pelle, scaglie, penne e peli, come migliaia di altri tratti fisici, possono essere spiegati in termini di materiale genetico ereditario. Ma che dire degli istinti, dei comportamenti sociali, delle motivazioni umane? Da dove vengono?


La Cenere Sta Iniziando a Cadere

di Harry Palmer
photo of Harry PalmerUna volta allevavo maiali come animali da compagnia e scoprii che erano naturalmente abili a costruire ripari. Probabilmente la storia dei Tre Porcellini viene da lì. Il primo porcellino ha costruito la sua casa con la paglia, il secondo porcellino con dei bastoncini ed il terzo porcellino con dei mattoni … Ora, penso che quest’ultima costruzione sia stata una piccola licenza creativa da parte del narratore. Ma i maiali costruiscono davvero dei ripari e sono molto bravi a farlo.

Avevo una scrofa di nome Violet che pesava circa 150 chili. Era in grado di trasformare un pezzo di terreno soffice e un mucchio di sterpi in un riparo per maiali in poche ore. Lei era un vero castoro. Portava rami e pezzi di zolle in una pila per poi salirci sopra ed appiattirla. Poi, portava alcuni altri rami e pezzi di zolle in una pila per poi salirci sopra ed appiattirla. All’inizio pensavo che stesse costruendo delle fondamenta, il che sarebbe stato indice di un’intelligenza di tipo superiore.

Le fondamenta, in effetti, sono un’invenzione umana. Se state conducendo degli scavi archeologici e vi imbattete in qualcosa che sembra essere delle fondamenta, avete centrato il bersaglio. Le fondamenta sono l’evidenza di un passaggio da un comportamento costruttivo istintivo ad uno intelligente. (Questo si applica anche alla costruzione della vostra vita.)

photo of pig

In ogni caso, la scrofa non stava costruendo delle fondamenta, stava costruendo un riparo, semplicemente lo stava facendo dall’alto in basso. La pila di rami e zolle a mo’ di stuoia era il suo tetto. Quando le sembrò soddisfacente, utilizzò il suo muso per sollevarne un bordo e strisciare sotto la pila. Poi si alzò, con il tetto che si piegava seguendo la curva della sua schiena. Con il suo grugno si mise ad innalzare un muro di fango in un cerchio appena più piccolo del diametro del suo tetto. Infine quando i muri furono alti circa trenta centimetri, si inginocchiò di nuovo nella buca che aveva scavato lasciando che il tetto si appoggiasse sui muri. Mi chiesi se non stavo osservando l’archetipo naturale di cattedrali e campidogli. E’ umiliante pensare che il Campidoglio degli Usa possa essere stato modellato su un rifugio di maiale.

Non c’era una porta di uscita. All’inizio pensai che fosse un errore, ma a ripensarci bene, se si deve dare alla luce una dozzina di vivaci maialini (il che essa fece alcune ore più tardi) penso si possa apprezzare il suo progetto.

Nel corso di un pomeriggio Violet completò una cupola perfetta delle dimensioni di un maiale, con un tetto impermeabile fatto a stuoia in cima, che avrebbe protetto la sua nuova famiglia dalle nevicate di tarda primavera. Che maiale! Ciò che mi suscitava curiosità era che Violet proveniva da un allevamento commerciale di maiali ed era nata e cresciuta in una stalla di cemento. Come aveva la conoscenza di costruire ripari?

photo of piglets

I maialini sono sensibili al freddo e senza la conoscenza di come costruire ripari la specie non sopravvivrebbe. Così com'è passato questo istinto costruttivo dei ripari di generazione in generazione?  Sono sicuro che la larghezza del suo grugno ed il colore dei suoi occhi siano stati determinati dal DNA ereditato, ma da dove aveva ereditato la sua conoscenza dei ripari? Era un comportamento che si era sviluppato nel corso di parecchie generazioni attraverso la selezione naturale?

image of DNAOsservare Violet costruire la sua casa mi fece chiedere se ci fosse una qualche banca di memoria cosmica della coscienza che trasmette gli istinti da generazione a generazione, da specie a specie, una qualche sorta di area di deposito tra le vite. Banche di memoria universale! L’idea allude a qualcosa di magico o forse al dispiegarsi di un progetto divino cosmico.

Gli istinti potrebbero limitarvi a un comportamento antiquato. (Probabilmente è la ragione per cui l’intelligenza è stata inventata, no?) Gli istinti sono tanto conservatori quanto lo si può pensare. Se ha funzionato per il nonno, allora funzionerà per te. Forse, ma questo non permette di prendere in conto che le sfide che tuo nonno ha dovuto affrontare non sono le tue sfide.

Se il clima diventasse più caldo, Violet costruirebbe ancora un riparo per i suoi maialini? Potrebbero soffocare nel caldo insopportabile? Personalmente penso che Violet sconfiggerebbe i suoi istinti ed intelligentemente tirerebbe fuori qualcos’altro. Ma questo solleva domande  serie circa le specie con minore intelligenza. E se il fango diventa avvelenato a causa di inquinamento o radioattività? La decontaminazione è probabilmente ben oltre l’intelligenza di un maiale.

photo of farming

Negli anni sessanta, lasciai andare il mio lavoro e tornai a vivere in campagna. Il piano era di essere autosufficiente: fare crescere il mio cibo, costruire la mia casa e sopravvivere con i miei sforzi personali.

Volete sapere una cosa? È stata la cosa più facile che abbia mai fatto. Ho scoperto che tutti i problemi di cosa far crescere, quando piantare, come costruire, erano stati risolti da centinaia di anni. Avevo una casa, parecchio da mangiare ed ero annoiato quasi a morte. Invece di sentire di sopravvivere, sentivo di trovarmi sul sentiero verso l’estinzione. Sopravvivere con successo non significa necessariamente che si stia evolvendo e questo, quando lo si considera bene, sembra essere lo scopo della vita. Così forse le vostre sfide personali sono una buona cosa.

photo of rodent

Ero solito raccontare una storia a proposito di un roditore tropicale che si era evoluto durante l’età dei dinosauri. Questo piccolo quadrupede era unico perché era coperto di penne sottili tubolari che noi chiameremmo peli. I peli ai tropici non sono una grande idea, non risolvono nessuno dei problemi ambientali esistenti. In effetti, creano dei problemi.

La povera creatura doveva farsi una tana sotto terra ed uscire solo di notte. Naturalmente evitava molti predatori a sangue freddo che cacciavano nelle ore calde del giorno.

Ma scaglie e pelle coriacea erano ciò che andava di moda. I peli erano una stranezza. Non è difficile immaginare i grandi dominatori degli acquitrini del Giurassico che guardavano il piccolo roditore peloso mentre scavava nel terreno e sentirli farsi una risata. Pelo! Vivere sotto terra! Che stranezza!

image of ice agePoi iniziò a nevicare!

Naturalmente conoscete il resto della storia. I roditori sopravvissero all’era glaciale, i dinosauri no.

Crescere il pelo fu un’evoluzione pre-adattiva. Non emerse dagli istinti, né dall’intelligenza, ma fu una mutazione. Se volete potete chiamarla fortuna cieca, ma avere pelo e la capacità di scavare sotto terra prepararono l’antenato della famiglia dei topi al futuro. Se esiste un qualche tipo di coscienza collettiva che sta fedelmente registrando le esperienze della vita e sviluppando istinti per la prossima generazione, questo topo diede inizio ad un nuovo capitolo. Forse la pelliccia fu semplicemente una mutazione fortunata e casuale che illustra che talvolta sopravvivete essendo diversi e rompendo gli schemi del passato. photo of dinosaurs

Più una creatura diventa capace di progettare se stessa più può adattarsi ai cambiamenti. Se i dinosauri avessero avuto più intelligenza che istinto, potrebbero essere sopravvissuti all’Era Glaciale indossando coperte di pelo di topo, ma i dinosauri non avevano l’abilità di progettare per se stessi: mancava loro l’intelligenza e la flessibilità per gestire il cambiamento. 

photo of volcanic ashOggi, decine di migliaia di studenti Avatar hanno qualità auto-progettanti che li prepareranno per il cambiamento sociale che sta iniziando: da società che si distruggono reciprocamente a una civiltà planetaria illuminata®.

Potreste dire che gli Avatar stanno facendo crescere i peli. In questo caso, i peli sono l’abilità di vedere gli altri con compassione, l’abilità di fidarsi e agire onestamente, l’abilità di ascoltare e condividere e l’abilità di prevedere e dare forma a realtà future.

Mentre alcuni scettici stanno ridendo, indicando col dito e gridando “Culto”, cenere sta iniziando a cadere.



 La Storia del Corso Avatar

Perché i Master Avatar enfatizzano il sentire al di sopra dell’intelletto?

L’intelletto va bene per capire certe cose, ma dà delle risposte false quando gli si chiede:” Chi sono veramente?”.

Molte persone quando si avvicinano ad Avatar sono pensieri. Il loro intelletto li ha fatti diventare dei veicoli di pensieri solidificati che sono scambiati per sé. Questo malinteso di chi essi sono deve essere compreso prima che lo spirito consapevole si risvegli, e questo non è un problema che l’intelletto può risolvere. Nulla di ciò che è nato dall’intelletto può sperimentare lo spirito consapevole. L’occhio non può vedere se stesso, ma può, mediante una percezione diretta che aggira l’intelletto, sentire se stesso che guarda.

 

Momenti Straordinari

(Dal Corso Wizard del 2008)

Wow! Dove iniziare? Le due settimane passate sono state rafforzanti e mi hanno fatto mettere le fondamenta, dal profondo lavoro di integrità ai potenti strumenti per discreare le identità, che questo corso trasmette.

Sono davvero stupefatto dell’approccio premuroso e della struttura che circonda questo corso e del servizio genuino agli altri che il network fa. Wizard è un posto sicuro in cui “diventare veri” e fare alcuni pesanti lifting nelle aree della vostra vita che vi impediscono di realizzare i vostri sogni, la vita che voi sognate.

Le conferenze di Harry mi hanno ispirato e sono una parte di tale valore in questo processo. Aspiro a vivere con l’integrità che Star’s Edge ha realizzato.

Mi sento così tanto più vero dopo questo corso. Ci sono così tanti modi in cui non sono stato onesto con me, con la mia comunità, col mio pianeta. Sono più consapevole di chi io sono, delle mie limitazioni e del mio potere. E mi rendo conto che sono un meraviglioso creatore che può gestire la sua vita e contribuire a migliorare il mondo. Sono eccitato per ciò che deve ancora arrivare.

Grazie Harry, Avra, i Trainer, i QM e gli AI e tutti gli altri che sono parte di questo. Mi sento supportato. Mi sento amato. E sono vivo. Si può chiedere di più? –C.J.


Il livello di cura amorevole e di connessione in questo corso è stato di tale aiuto.
Mi rendo conto che il mio lavoro qui ha pulito lo spazio che ora mi permette di sentire e sperimentare questo. Mi sento commossa e so profondamente. Sento sollievo da una lotta interna che iniziò nei miei primi anni dell’adolescenza e ha influito sulle mie relazioni sin da allora. Qualcosa di nascosto è ora stato rimosso e il mio cuore respira nell’apertura e nella pienezza e nella gratitudine e nella forza.

Queste parole sono nulla rispetto a ciò che questo corso mi ha aiutato a diventare come Essere. –D.C.


Le parole non possono esprimere il mio apprezzamento e la mia gratitudine e la meraviglia stupita per ciò che è avvenuto durante questo mio primo Corso Wizard. Sono avvenuti miracoli nella mia guarigione spirituale, psicologica, nel mio lasciare andare ed aprirmi alla fiducia, all’amore e alla gioia.

Sono sempre stata una persona amorevole ed ispirata ad aiutare gli altri, ma ho fatto molte scelte sbagliate negli anni passati. E’ stupefacente e liberatorio per me avere ora una tale serie di meravigliosi strumenti con i quali trasformare/rimuovere i blocchi personali ostacolanti il flusso dell’amore sul pianeta e oltre. Così com'è gloriosa la scoperta e il legame con la mia tribù globale di Avatar. E’ un tornare a casa.

Continuerò a trasmettere Avatar – quale privilegio! Il mio primo internato è stato un mese fa e la sua grazia mi ha spinta a Wizard e a questa impareggiabile opportunità di crescita.

Ho imparato a fidarmi.

Grazie a tutti, dal profondo del mio essere, lungo il percorso delle vite. Siate benedetti. Arrivederci a Wizard 2009. –M.S.
 

Questa è la più grande benedizione che io abbia mai avuto, essere al Corso Wizard. Mi rendo conto di come l’universo si muove e di qual èil significato della mia vita nell’universo. Sembra che i miei occhi siano aperti a come devo vivere e a come ho vissuto. Grazie a tutti i miei insegnanti della coscienza per avermi guidata al Corso Wizard. –K.Y.K.
 

Questo corso ha cambiato la mia vita guidandomi ad essere sincero ed onesto. Imparare come diventare onesto ed agire con intento deliberato di essere virtuoso ha trasformato il mio intero essere. Ho sempre pensato di essere una persona onesta e buona, ma riconoscevo poco quanto indottrinate fossero tutte le mie azioni. Grazie per questa libertà.

Non vedo l’ora di condividere questo con altri. Sono così eccitato all’idea di essere parte di questa squadra. C’è molto di più che vorrei condividere e lo farò, ma per ora devo andare. Mi impegno a contribuire ad una civiltà planetaria illuminata. Grazie per aver creato la piattaforma, lo spazio e gli strumenti per rendere possibile tutto questo. –J.C.


Per altri “momenti straordinari” di studenti Avatar, visita AvatarResults.com


photo of Avatar students

 Passa all' Azione

Se desideri che un Master Avatar ti contatti, per favore clicca qui.

Con Avatar vincono tutti. Ogni persona che diventa un Avatar sposta la coscienza collettiva verso una maggiore tolleranza e comprensione. Aiutare te stesso con Avatar aiuta nello stesso tempo tutti gli altri. – Harry Palmer

image of joy

Invita un Amico ad Unirsi a I Tempi di Avatar

Se desideri condividere questo percorso con altri, per favore, parlane ad un amico.